Esiste un'antica pratica che sta tornando in voga recentemente: lo swaddling

 

Fasciare un neonato nei primissimi mesi (2 mesi massimo) può essere una pratica molto utile per far addormentare il piccolo e tranquillizzarlo. Ciò avviene in quanto la pratica:

1) replica le pareti dell'utero che poco prima della nascita contenevano il piccolo. Questa tecnica favorisce quindi un'ambiente ovattato, protetto e caldo che permette al neonato di superare senza "traumi" la fase dell'esogestazione.

2) permette al piccolo di dormire a pancia in su: in tal modo, si riduce notevolmente il rischio di SIDS durante il primo anno di vita. 

Per fasciare correttamente il neonato è necessario prestare attenzione ad alcune semplici accortezze, tra cui lasciare la libertà di movimento alle gambe: queste infatti non devono mai essere chiuse ermeticamente in quanto porterebbero a uno sviluppo non corretto delle anche. 



Di seguito, puoi trovare un breve video esplicativo che ti illustra i semplici passaggi per eseguire una corretta pratica swaddle: 

 

Dalle 0 alle 8 settimane è consigliato l'utilizzo dello swaddling utilizzando delle mussole 80x80 o più che permettano la traspirazione e che siano morbide e versatili. Vi proponiamo le nostre mussole in 100% cotone organico europeo.

 

 

 

Dalle 8 settimane in su consigliamo l'utilizzo del sacco nanna per far riposare correttamente il neonato durante la notte e durante il pomeriggio. Il nostro sacco nanna è realizzato completamente a mano con cotone organico Europeo, garantendo morbidezza, confort e sicurezza.